Come illuminare la camera da letto: consigli pratici

  • Prodotti

L’illuminazione all’interno dell’abitazione è una componente importantissima, molto spesso sottovalutata. La luce è, infatti, essenziale per rendere un ambiente confortevole e influenza profondamente l’equilibrio fisico e psicologico della persona.

È importante, quindi, comprendere come illuminare ogni ambiente della propria casa in modo ottimale.

Analizziamo nello specifico alcune soluzioni ideali per la camera da letto, fornendo alcuni preziosi consigli pratici.


Idee originali per illuminare una camera da letto moderna

L’illuminazione di una camera da letto deve essere funzionale ma anche in grado di rendere intimo l’ambiente. Prima di procedere all’acquisto di componenti luminosi è essenziale osservare alcuni specifici dettagli: la disposizione dei mobili all’interno della stanza, la grandezza e la forma, i colori utilizzati e lo stile dell’arredamento.

La luce deve essere in grado non solo di illuminare ma anche di adattarsi al suo scopo. La camera da letto, nello specifico, è un ambiente che si presta facilmente a diversi usi e che necessita di diverse fonti di luci.

L’illuminazione può essere fornita da fonti di luci differenti tra di loro. Scopriamole.


Lampadari

Le lampade a sospensione scendono dal soffitto e diffondono la luce verso il centro della stanza. Sono tra i prodotti che più facilmente si trovano all’interno di una stanza da letto perché sono facili da utilizzare e forniscono una buona luminosità in qualsiasi tipo di spazio.

Esistono differenti tipologie di lampadari, dalle forme diverse e con differenti gradi di illuminazione.

I più luminosi sono privi di paralume e hanno un buon numero di lampadine ma non sempre sono la scelta ideale all’interno di una camera da letto. Per ovviare a ciò, oggi è più comune installare dei “dimmer” o “varialuce”, ovvero interruttori che consentono una regolazione della quantità di luce.

Se non si dispone di questa possibilità, un buon compromesso è quello di rivolgere le lampadine verso l’alto in modo che la luminosità sia data dalla rifrazione e successiva diffusione della luce riflessa sul soffitto, a patto che esso non sia travato, o comunque sia di colore bianco.


Applique

Le lampade a parete o applique sono tra i punti luce più utilizzati all’interno di camere di piccole dimensioni, soprattutto in hotel, in quanto non sono ingombranti e hanno il vantaggio di valorizzare le pareti su cui sono installate. Caratterizzati da uno stile di design, forniscono la giusta intimità e comfort alla stanza da letto e sono ideali per chi vuole non solo illuminare l’ambiente ma anche decorare la parete. La luce può essere direzionale ed è essenziale che vengano installate su un fondo adeguato.

Molte appliques producono effetti quasi scenici: grazie alla varietà di forme (angolo, cilindro ecc..) è possibile orientare la luce verso il soffitto o un oggetto specifico.


Lampade da tavolo

Le lampade da tavolo possono essere posizionate sulla scrivania, sul comodino o su qualsiasi piano utile che si voglia illuminare, come il comò. Forniscono un’illuminazione sufficiente e spesso decorativa, soprattutto nel caso di lampade poste sopra al comò.

Se utilizzate per leggere a letto, devono essere in grado di proiettare una luce rilassante e conciliante, in modo da non sforzare la vista. In questo caso, una lampada a luce indiretta può assicurare la giusta illuminazione senza abbagliare eccessivamente.


Piantane

Le piantane o lampade da terra si sviluppano verso l’alto e anche se molti modelli nascono come oggetti decorativi forniscono una luce che può essere di supporto a quella generale della stanza da letto. Negli anni ’80 erano spesso l’unica illuminazione della camera da letto in quanto con il loro minimalismo si adattavano allo stile dell’epoca. Oggi non sostituiscono più l’illuminazione dei lampadari ma sono solo un sostegno complementare.

Punti luce incassati

Le lampade ad incasso sono importanti elementi estetici che possono essere installati in qualsiasi ambiente: nelle camere da letto contribuiscono a rendere l’atmosfera più suggestiva. I faretti incassati detti “recessed”, avendo la fonte luminosa più in profondità rispetto a quelli classici, non abbagliano e creano un’illuminazione con piacevoli effetti a scomparsa e piccole costellazioni o isole di luce nella stanza da letto.

Sono i punti luce in assoluto più versatili: possono essere installati a plafone, a parete, a soffitto, a segnapasso, non smettono mai di stupire e sono capaci di creare un effetto wow in qualsiasi ambiente. In camere da letto con bagno padronale, i faretti da 15 mmsono la soluzione ideale, in quanto possono essere posizionati in luoghi umidi (come il bagno) e in spazi ridotti. Dotati di un sistema esclusivo di fissaggio, garantiscono una meravigliosa luce a LED al bagno della tua stanza da letto.

Strisce a LED

Per dare un tocco più trendy alla camera da letto, si può scegliere di mettere in risalto anche la testata del letto, illuminandola con dei semplici profili a LED. Versatili e facili da montare, possono essere posizionati lungo il bordo della testata, e grazie alla loro capacità di cambiare colore, possono donare un look sempre nuovo alla stanza. Inoltre, i profili luminosi possono essere installati anche a plafone, ad angolo tra pareti o a parete e soffitto e se dotati di dimmer consentono di regolare l’intensità della luce nella stanza.

Viste le differenti tipologie di fonti luminose, di seguito sono riportati dei consigli per illuminare la camera da letto in modo armonioso.


Consigli per illuminare la camera da letto

Per una buona illuminazione della camera da letto è preferibile scegliere più soluzioni luminose e realizzare un progetto di lighting design senza dimenticare l’importanza fondamentale della luce naturale.

Prima di scegliere le fonti di luce è essenziale, infatti, valutare preventivamente la luminosità dell’ambiente senza le fonti artificiali: finestre, balconi e terrazzi sono potenziali vie di accesso dei raggi solari. Luce solare e artificiale devono essere, quindi, ben calibrate.


È importante posizionare gli interruttori e le fonti di luce secondo la disposizione dell’arredamento, prestando attenzione a inserire lampade vicino al letto con interruttori facilmente raggiungibili. Nella scelta di lampadari e lampade, è necessario prestare attenzione alla loro grandezza che deve essere coerente con quella dello spazio da illuminare.


I colori possono essere fonte di creatività ma è importante, soprattutto in camera da letto, scegliere tonalità rilassanti e optare per luci calde e tenue. Con un dimmer è possibile regolare la luce a seconda dell'ora del giorno. Anche nella cabina armadio, l’illuminazione è fondamentale. La luce della stanza da letto potrebbe, infatti, non bastare: la soluzione migliore è optare per luci a LED che si applicano facilmente e sono molto versatili.

9010 propone una vasta gamma di luci a LED da abbinare a qualsiasi stile, da quello moderno a minimalista. Tutti i nostri prodotti di illuminazione sono progettati e realizzati a mano in Italia, a Nove, città famosa per la tradizione legata alla produzione di ceramiche. Portiamo avanti da oltre 50 anni con passione e dedizione la tradizione del nostro paese, ponendo forte attenzione all’innovazione e alla tutela del territorio e delle persone che collaborano con noi.


Per noi l’innovazione e la sostenibilità coesistono, senza l’una non può esistere l’altra. Lavoriamo costantemente per migliorare le tecnologie e i materiali utilizzati al fine di diminuire l’impatto ambientale del ciclo produttivo, scegliendo materiali atossici, riducendo le emissioni, i consumi di carta e di imballi. Inoltre, grazie alla produzione completamente artigianale, riusciamo ad evitare sprechi di scarti e allo stesso tempo forniamo al cliente la possibilità di personalizzare i prodotti di illuminazione di design.


Consulta le nostre proposte di illuminazione per interni